Questo articolo si concentra sulla natura parassitaria di Horus-Ra come un “Arcontico” essere interdimensionale scoperto all’interno delle Milabs (rapimenti militari) e delle Aliens Abductions. È stato scelto il nome Horus-Ra, a causa dell’aspetto della sua testa simile a quella di un antico falco egizio, così come la presa della forma di serpente.

Maarit è il nome di una donna, di nazionalità scandinava, addotta MILAB che ho intervistato di nuovo nell’aprile del 2011 (http://evelorgen.com/wp/articles/military-abduction-milabs-and-reptilians/interview-with-maarit-a-scandinavian-milab). In questa intervista, Maarit riporta la sua esperienza di abduction contenente un entità che assomiglia molto alla figura di Horus-Ra noto dio dell’antica religione egizia.

Le sue esperienze sono coerenti con i temi occulti delle Milabs e del Nuovo Ordine Mondiale e, a mio avviso, rivelano i comportamenti parassitari e arcontici degli alieni. Tali comportamenti sono evidenti nei collaboratori umani che servono in modo clandestino, i loro malevoli controllori alieni anche all’interno del complesso industriale militare. Questo aspetto di interferenza aliena, va oltre i rapimenti fisici e comprende il sistema bio-energetico, lo spirito, la mente e l’anima del rapito.

LA VISIONE GNOSTICA DEGLI ARCONTI

Gli alieni come parassiti che invadono la mente di un ospite umano, vengono descritti anche negli antichi scritti gnostici della biblioteca di Nag Hammadi. (http://www.gnosis.org/naghamm/nhl.html) In questa prospettiva, le forze aliene sono chiamate Arconti, esseri inorganici che agiscono sotto il potere del Demiurgo, a volte indicato come Ialtobaoth della tradizione gnostica. Ialdabaoth è noto per essere un potente mutaforma; una delle sue facce è un leone con un corpo serpentino.

Secondo lo studioso gnostico John Lash, nel suo articolo intitolato, Dreaming Alien: “L’immagine del leone-serpente viene visualizzata più e più volte in forma di geroglifici sulle pareti del tempio di Horus a Edfu, a quaranta miglia a sud di Nag Hammadi. Nel culto di Hathor che veniva celebrato lì, il leone/serpente rappresentava la stirpe reale dei faraoni”.

Potrebbe questo “seme regale” dei faraoni essere ibridi umani-alieni, o individui che sono stati geneticamente modificati dal programma di allevamento ibrido alieno, così diffuso nella ricerca contemporanea dei rapimenti UFO? Alcuni credono che la stirpe reale siano i discendenti degli Annunaki così comunemente discussi negli scritti di Zaccaria Sitchin. Alcuni ricercatori come David Icke, affermano che gli antichi Annunaki non sono altro che degli esseri lucertola rettiliani.

Maarit mi ha detto nella sua precedente intervista, e in molte conversazioni in privato, che i Draco dominano sia i rettiliani che molte altre razze ET coinvolte nell’agenda dei rapimenti alieni su questo pianeta. Ammette anche che ci sono molte razze aliene che sono come noi nella loro ricerca della verità spirituale divina, e che sono anche, fuorviati da molte credenze religiose corrotte che, in ultima analisi, sono riconducibili allo stesso piano di gioco Satanico-Arcontico-Parassita. Lei ammette che ci sono alcuni alieni che sono spiritualmente più adatti, proprio come ci sono alcuni esseri umani che, paragonati alla massa, sono più illuminati. Non è una foto in bianco e nero, ma ci sono alcune verità fondamentali che vengono tenute segrete alle masse. I segreti più custoditi che stanno dietro gli Alieni, il Nuovo Ordine Mondiale e il piano di gioco parassitario arcontico, ruotano tutti attorno alla combinazione: satanico vampirismo psichico e alta tecnologia. Quest’alta tecnologia è indicata anche come Black Meta-Technology perché combina elementi rituali di magia nera, nanotecnologia, controllo mentale, manipolazione genetica e tecnologia di impianto alieno, a mio parere, una grande minaccia per l’umanità. A meno che, naturalmente, ci svegliamo e iniziamo a prenderci la responsabilità per la nostra libertà.

Cloni e Black Box Soul Recycling Technology

Maarit e suo figlio di 5 anni, entrambi ricordano che in uno dei rapimenti sono stati immessi in una macchina chiusa con profonde luci rosse e suono pulsante. Suo figlio ricorda che furono inseriti in lui, dei lunghi aghi. Maarit crede che questo macchinario in qualche modo avesse a che fare con la clonazione. Un confronto lo abbiamo con le testimonianze di Ted Rice riportate nel libro della compianta Dr. Karla Turner, Masquerade of Angels (Keltworks, 1995). In uno dei ricordi di abduction, Ted parla di una piccola scatola nera utilizzata per trasferire la sua coscienza del corpo astrale dal suo corpo originale in una versione clonata di se stesso. Maarit mi ha detto che una delle ragioni per le quali usano la scatola nera, è per fare in modo che la coscienza dello spirito umano non si disperda o vada altrove. Infatti, rimane intrappolata e successivamente diretta in corpi clonati o immagazzinata fino a quando gli alieni decidono di ricollocarla. Maarit ritiene che questa tecnologia è la chiave per la tecnologia aliena del “riciclaggio dell’anima”, la quale intrappola le anime umane per farle poi rinascere in corpi scelti da quella persona. Alcuni addotti mi hanno riferito in privato che gli alieni hanno interferito con loro in altre vite e ci hanno detto o ricordato di aver fatto patti con i “rettiliani” nelle loro vite precedenti. Questa è la ragione per cui ora si trovano in programmi Milab Supersoldier (super-soldato), per esempio.

Queste informazioni sono state raccolte attraverso le numerose testimonianze dei rapiti e attraverso le regressioni ipnotiche. Nel mio lavoro, vedo questo fenomeno maggiormente all’interno delle testimonianze dei rapiti Milab. In realtà, in base al numero di rapporti Milab, è nata l’ipotesi che i corpi clonati dei rapiti sono, a volte, i corpi fisici utilizzati per effettuare varie operazioni MKultra per vari ordini del giorno, alieno e umano. Questo è uno dei motivi per cui alcuni MILABs e Supersoldiers che ho intervistato dicono che in queste mind-controlled ops, si sentono come se i loro corpi siano perennemente più giovani o con non più di 35 anni di età. Molti addotti hanno discusso con me le loro “esperienze oniriche” reciprocamente condivise con altri addotti. Ricordi che coinvolgono temi operativi militari sono i più comuni, come se essi vengano o testati e addestrati per specifiche operazioni militari, o letteralmente utilizzati in una modalità Alter Ego, eventualmente, in corpi clonati.

L’esperienza di Maarit con Horus-Ra Archon Parasite

L’interazione di Maarit con la coscienza Horus-Ra è avvenuta solo dopo il suo scontro con i rettili e i Draco.

Maarit spiega: “Horus-Ra si fece avanti per chiarire la sua presenza. Ho visto chiaramente questa coscienza quando i miei occhi erano chiusi. Era come un ologramma di un vecchio serpente grigiastro con una faccia. Il messaggio era chiaro: ho avuto a che fare con lui”.

Maarit ha detto che raramente s’incontra direttamente Horus-Ra a meno che il fattore paura dei rettiliani e dei loro collaboratori venga cancellato. In altre parole, si deve essere liberi dalla paura in modo tale che la consapevolezza e la chiarezza della mente possano percepire l’influenza di Ra. Lei dice che il tumulto emotivo di un individuo di solito impedisce l’osservazione diretta di questa “eminenza oscura”. Dice che una differenza sostanziale tra Horus-Ra e gli altri esseri come i Rettiliani, i Dracos o, anche, alcuni Grigi, è che normalmente esiste una repulsione istintiva nei confronti di questi esseri alieni predatori. Ma l’influenza e l’ingresso mentale dell’energia di Horus-Ra, è abbastanza allettante: “E devi resistere mentalmente per mantenere la libertà di te stesso; del tuo essere. Ra blocca lo stato d’animo libero”.

Ha anche detto che la maggior parte del tempo, Ra, è già dentro gli esseri umani, solo che non lo riconoscono. Questo ricorda ciò che gli gnostici dissero circa le intrusioni arcontiche esistenti all’interno della mente umana. È sempre lì, ma può essere minimizzato praticando la consapevolezza, assumendo la tutela della Luce ed evitando di rimanere intrappolato nelle emozioni di gelosia e di invidia.

Nell’incontro con Ra, Maarit ha detto: “Durante la notte mi sono svegliata in un posto come una camera. Non era una grande stanza. Sulle pareti c’erano varie immagini e geroglifici egiziani e pittogrammi. Mi permisero di sceglierne uno. L’ho feci. Poi, persi i sensi, e mi svegliai di nuovo. Questa volta mi trovavo in una tomba di pietra grigia. Stavo guardando la coscienza di Horus-Ra. Mi mise in una bara con un pesante coperchio su di esso e mi lasciò lì a soffocare. La mattina dopo mi sono svegliata con evidenti segni di pressione sui miei polsi. Questa stessa esperienza coinvolgeva sia i Rettiliani che i militari. Successivamente, trovai un impianto installato sulla mia mano”.

Maarit continuò descrivendo una nuova esperienza: “Mi ritrovai in un tunnel e alla fine c’era un enorme figura: come una Sfinge. Ra abitava in un luogo fatto da marmo bianco ed era triste che avevo scelto Dio invece che lui. L’ho visto come un enorme serpente bianco. Questa battaglia si svolge all’interno dello spirito e della psiche umana e Ra non può essere sconfitto finché le persone attraverso pratiche spirituali e virtù, non raggiungono un contatto cosciente con l’ultimo amore”.

Lei ha condiviso questo link di una foto della tomba di Ra, a causa della sua somiglianza nel suo ricordo di questa esperienza: http://www.flickr.com/photos/52848718@N08/5226636111/

Maarit ha continuato spiegando come percepisce l’energia Ra dopo questa esperienza e come indugia nella sua mente: “Dopo questa esperienza sono rimasta collegata a questo luogo ed a questa energia detta Ra. La porta che permette di arrivare a questa forma di energia, è stata lasciata aperta. E devo rimanere molto concentrata e controllata per non subire la sua azione (permettendo così di prendere in consegna la coscienza e la volontà naturale di Maarit). Riesco a sentire la sua presenza facendo una sorta di scansione psicologica e cercando di produrre più sentimenti dentro di me. Queste esperienze vanno avanti attraverso le procedure rituali rettiliane. Loro hanno deliberatamente manipolato e creato un clima di eccessiva paura e preoccupazione nella mia vita quotidiana. Durante e dopo i rituali, in realtà, ho sentito l’energia Ra accumularsi nel mio corpo superiore. La cosa successiva che ricordo è quella di trovarmi in una Base militare sotteranea, circondata da questi rettiliani. Ero sdraiata verso il pavimento. Improvvisamente, il mio corpo ha fatto un movimento involontario asana yoga, simile a quello che fa un cobra. Poi sono stata in grado di levitare. Ho perso la mia coscienza mentre levitavo, e mi sono svegliata dopo che mi sono ritrovata a terra. Non mi hanno detto cosa è successo quando ho perso i sensi. Quando il mio corpo ha cominciato a fare quei movimenti involontari asana, mi hanno mandato un’immagine attraverso il mio terzo occhio (occhio della mente) ed era posto sopra il mio osso sacro”.

Quando ho visto l’immagine che Maarit ha disegnato per me, sono rimasto sorpreso nel vedere la sua somiglianza con l’antica “Fleur de Lis” di design francese, così spesso vista all’interno degli emblemi free. (EL-E ‘stata invertita nel disegno) Il giorno successivo, dopo questa esperienza rituale Milab, Maarit ha detto che suo figlio le disse che era in grado di vedere la “luce nera”, intorno a lei. “Mi sentivo collegata a questa energia detta Ra. In definitiva sto lottando per mantenere la mia coerenza interna in modo che non venga assorbita da Ra dopo la mia morte o anche durante questa vita. A causa delle mie origini, (modificazione genetica e pre-parto Draco con riconosciuta coscienza aliena) sono in grado di essere più consapevole delle cose che avvengono su tali livelli sottili”.

Lei e suo figlio, entrambi hanno avuto esperienze con la forma Birdman Horus-Ra e la grande forma di serpente. Maarit vide l’energia Horus-Ra come simile ad un serpente. Lei ha ribadito che Horus-Ra può assumere altre forme, e che la percezione che noi abbiamo di lui, è legata alla nostra lucidità e alla nostra interpretazione personale del simbolismo.

Nella ricerca del dottor Corrado Malanga, Horus-Ra è un pezzo grosso dei parassiti alieni transdimensionali.

Sono questi esseri alieni incorporei fatti di luce, chiamati da Malanga: Six Fingers, il Grinch, il LUX e Horus-Ra, i quali controllano tutti gli altri parassiti alieni. Egli dice che questi parassiti transdimensionali possono utilizzare varie immagini ma l’energia reale al loro interno, la loro vera identità non è altro che un punto nero.

Ho corrispondenza con Dorica Manu, collega del Dr. Corrado Malanga per quanto riguarda l’entità Horus-Ra. Ha detto, “In Italia abbiamo usato questa notazione perché l’entità Ra opera in un corpo transdimensionale che sembra un corpo uccello molto alto, simile al dio egizio Horus. Questo corpo da uccello non è un cyborg, ma sembra essere il corpo di una razza umanoide decaduta di Orione. Così, la forma transdimensionale è Horus, l’entità oscura dentro è Ra. È in realtà, nient’altro che un punto nero”.

Secondo il dottor Malanga, Ra è un’entità oscura proveniente da un altro universo, un universo archetipico situato dietro il nostro universo. C’è buio là fuori, senza corpi fisici, senza luce, senza amore, senza anime. Questa entità Ra pone impianti sul coccige e sotto l’osso sacro, la sua residenza nel corpo del rapito, parassitando la persona ed eseguendo un tipo perverso di controllo mentale. Ra può andare e venire a suo piacimento.

Foto sopra: foto donata dal Dr Malanga raffigurante Horus-Ra

Potrebbe, questo archetipico universo oscuro, essere quello che gli Gnostici hanno definito: La Tenebra Esterna?

La menzione degli “esseri ombra” sotto le varie forme mi ha ricordato di una dichiarazione fatta ad uno dei miei ex intervistati Milab chiamata Lilu. (http://evelorgen.com/wp/articles/military-abduzione-MILABs-e-reptilians/milabs-a-pandoras-box/)

Ha dichiarato che si tratta delle Ombre che sono dietro i rettiliani e agli altri alieni collusi parassiti. Maarit mi ha detto che questo punto nero è un diverso tipo di energia presente all’interno del corpo. Una presenza. Ha anche detto che la maggior parte dei rettili e Draco sono in linea e uniti a quella “energia ombra”.

Maarit spiega: “Sono in grado di riconoscere l’energia Ra ovunque e mantenere la mia coerenza interna. Quindi, a mio parere, il livello Ra dell’esistenza universale è il livello dei cosiddetti Arconti e non quello dei rettili, dei Grigi o dei Draco. Ra è il livello che mangia la consapevolezza cosciente e non dobbiamo ignorare che ha l’obbiettivo di fondersi nei regni superiori dell’esistenza. La cosa più importante da mettere a fuoco non è l’origine di Ra nelle sue diverse forme, ma vedere i modelli di comportamento che questo Ra ha. Ra gode del sollevamento dell’essenza dell’egoismo”.

Maarit ha enfaticamente dichiarato: “Lo scopo della forza energetica Horus-Ra non è solo quello di consumare gli esseri umani e altre specie, ma anche distruggere la purezza che è in loro. Vuole che la gente dimentichi la realtà ultima e la connessione con Dio. Questo è il motivo per il quale questi movimenti New Age sono molto pericolosi; sono un portale diretto per far si che queste forze oscure si manifestino. Inducono le persone a competere su chi è più spiritualmente dotato, più informato, con più poteri psichici, ecc: un comportamento che diventa la sorgente cattiva dell’ego stesso. Ecco perché ci sono così tante performance rituali all’interno della rete NWO. L’energia segreta dell’occulto rende il male più forte; dà a queste persone la sensazione di essere speciali e potenti, quando invece viene solo corrotta la loro purezza”.

Trovo che l’umanità tenda a soffermarsi più sull’aspetto dell’intrattenimento dell’Ufologia, piuttosto che sulle implicazioni evolutive che queste interferenze aliene hanno sullo spirito e sulla mente deviando la nostra consapevolezza riguardo la potenza della nostra innata divinità. Credo che gli antichi gnostici erano ben consapevoli di questo Controllo Arcontico sull’umanità. Gli gnostici, nella loro saggezza, hanno definito ciò che la firma degli Arconti è: l’invidia. Questa è la debolezza umana; la chiave che ci rende più vulnerabili alla loro intrusione.

Potrebbe essere che gli umani coinvolti con il satanico Nuovo Ordine Mondiale siano gli ospiti per questa energia oscura detta Horus-Ra? È da questo che gli Gnostici volevano metterci in guardia?

Tale modalità di parassitismo arcontico, mi ricorda alcuni temi trattati nella popolare serie televisiva Stargate SG-1. I Goàuld sono una razza di esseri malvagi rappresentati da antichi dei dalla testa simile a quella di un falco egizio. Quando si è presi da un Goàuld, si riceve un serpente come simbionte che si va ad inserire nella colonna vertebrale e da quel momento in poi, diventa il “padrone di casa”, in quanto, prende il pieno controllo del corpo e della mente. Gli autori di tali spettacoli televisivi sanno qualcosa su ciò che sta realmente accadendo tra gli elementi oscuri degli Illuminati autori del NWO e le loro antiche divinità egizie aliene?

Horus-Ra come enorme Serpente e Birdman

Il figlio di Maarit – 5 anni – ha ricordato alcune esperienze di abduction aliene relative ad Horus-Ra. Madre e figlio hanno condiviso gli stessi sogni nelle stesse serate, confermando che si tratta di qualcosa che è più di un semplice sogno.

Maarit spiegato: “Mio figlio ha detto che c’era un grosso serpente che è venuto per mangiarlo. Il serpente aveva una pancia enorme. All’interno del serpente si trovavano serpenti più piccoli che lambivano il suo corpo, mentre si trovava all’interno dello stomaco di questa forma serpentina detta Horus-Ra. Mi mostrò i movimenti dei piccoli serpenti con la lingua e cercò di leccare il mio braccio. Gli ho detto che deve essere stata un’esperienza molto spaventosa per lui. Ci siamo abbracciati e baciati e non ne abbiamo più parlato. Durante l’episodio ha anche detto che nei suoi sogni vede un’uomo/falco o Birdman. Il Birdman si siede in un albero, lo guarda e decide di mangiarlo. Poi taglia mio figlio in piccoli pezzi e lo mangia. Ha menzionato The Birdman, più volte. A volte, dice che il Birdman piange perché non vorrebbe mangiarlo. Non sono sicura cosa significhi tutto ciò, ma forse è per formare un legame psicologico. Non ho visto segni sul suo corpo dopo quest’avvenimento”.

Ciò che è più inquietante è il fatto che il figlio di Maarit in alcuni casi ha descrito cose che Maarit ha vissuto durante i suoi rapimenti, di cui lei non gli ha mai parlato. Ha detto: “Mi raccontò come alcune di queste creature infilavano aghi nel mio corpo e nella mia testa”.

Questi temi ricordano alcuni rituali di iniziazione sciamanica, in cui il proprio corpo viene lacerato da un animale, per essere riformati, solo più tardi, in un nuovo essere. Questo, a volte è indicato come: “la piccola morte”, che è un’esperienza trasformativa psicologica per iniziazioni sciamaniche e assomiglia a un tipo di esperienza vicino alla morte. Ma nei rapimenti, ci si chiede: a cosa serve? Che tipo di agenda segue?

Operazioni Mente Controllata e la tortura per conformarsi al Nefarious NWO Agenda

Maarit, ritiene che alcune di queste esperienze, in particolare quelle volte ad amplificare le capacità psichiche, servano a rendere i rapiti più abili per le operazioni militari di visualizzazione remota, utilizzate per effettuare operazioni di controspionaggio attraverso le quali, vengono visualizzati in remoto umani e alieni in ambienti diversi.

Lei dice: “I controllori hanno continuato ad allenarsi con me per controllare e monitorare i principianti delle MILABs, facendo letture psichiche alle persone per controllare e monitorare il loro sviluppo e l’accuratezza delle loro sessioni di visione a distanza”.

Maarit, sostiene di aver subito traumi e torture che in genere si subiscono nell’MK-Ultra, per far si che nelle vittime vengano create diverse personalità. Si rende conto, ora, che crescere in un ambiente traumatizzante e privo di fiducia indebolisce la volontà di un individuo, in modo da renderlo facilmente modellabile in base a quello che i controllori vogliono.

Maarit dice che i controllori del NWO, che sono gli esseri umani in collusione con gli alieni malevoli, cercano continuamente di convincerla ad essere d’accordo con loro ed a diventare un loro agente che sostenga la loro agenda ma lei, rifiuta ogni volta. Quando un paio di anni fa lei ha rifiutato, i rapitori hanno intensificato le torture, causando il ritardo sia dei risultati di analisi mediche aventi la diagnosi di sclerosi multipla e corrispondenti degradante complicazioni di salute.

“Questo è stato fatto con lo scopo di rompermi emotivamente; per indurmi ad unirmi alla fazione satanica del NWO e offrire consapevolmente le mie capacità psichiche per il loro uso. Ma non è accaduto. Nel mio caso mi hanno chiesto di unirmi a loro in una esperienza di VRE. È molto difficile per le persone capire il livello che hanno raggiunto con il controllo della mente. Manipolano la vostra mente subconscia e creano legami emotivi nei confronti dei gestori e programmatori (Sindrome di EL-Stoccolma). Non avevo fatto alcun accordo consapevole con il NWO, ma visto che ero già nel sistema quando sono nata, mi hanno usato comunque. Essi utilizzano e manipolano la consapevolezza per la propria agenda attraverso la tecnologia oscura. Questo è importante: non hanno bisogno della vostra approvazione per usarvi nelle loro “ops controllo della mente”. Ma se avete accettato di parteciparvi consapevolmente, il risultato è naturalmente migliore. Essi richiedono solo l’accettazione cosciente della vostra partecipazione ad un rito satanico MILAB. Considerano positiva anche una risposta data sotto il controllo della mente e l’influenza ipnotica. Gli Sleepers sono quelli che non riescono a rompere le barriere Amnesiac per portare i ricordi nella vita quotidiana. Dicendo questo, ho messo il benessere mio e quello della mia famiglia a rischio”.

Non sapremo mai le risposte esatte riguardanti la vera agenda dei parassiti extraterrestri interferenti. Tutto quello che sappiamo è che, attualmente, le persone stanno costantemente segnalando rapimenti, vari tipi di visite e interferenze su molti livelli. È chiaro che alcuni esseri umani su questo pianeta sono collusi con alcune specie di alieni per opprimere e sperimentare con l’umanità. Possiamo pensare che gli aspetti fisici dei rapimenti siano l’unica vera importanza, ma se siamo veramente in grado di cogliere la realtà della fisica quantistica, la natura della nostra coscienza e la potenziale realizzazione di divinità, tanto più è in gioco. Non possiamo negare l’importanza della nostra spiritualità e, quindi, la libertà delle nostre anime.

By Eve Lorgen
http://evelorgen.com/wp/articles/military-abduction-milabs-and-reptilians/horus-ra/#more-1095

fonte  l'universo vibra